La mia tecnica fiamminga

Uso questa tecnica per molti dei miei  quadri, specialmente per le nature morte o still life. 

2009-06-cestoduva_piccolo

caratteristiche:

titolo: “cesto d’uva”
tecnica: olio su tela.

Per questo dipinto ho usato una tecnica utilizzata oggi da Alexi Antonov , ma che veniva utilizzata da molti pittori fiamminghi come Rubens, Rembrant, Leonardo. Se ne è parlato sul sito di  http://www.disegnoepittura.it

2009-06-cestoduva011

disegno e imprimitura

Nella prima fase  ho disegnato il cesto d’uva con la matita,  poi l’ho ripassato con la china, ed infine ho fatto l’imprimitura.
L’imprimitura consiste in una mano di una miscela di blu di prussia, giallo ocra, terra d’ombra bruciata, nero e bianco che pemette di avere un colore uniforme di un tono  più scuro rispetto  alla parte più illuminata del dipinto.
Per aiutarmi ad avere una pennallata fluida   ho cosparso la tela uniformemente con olio di lino, lasciandolo  assorbire per 10 minuti , poi con uno straccio ho  asciugato  la miscela in eccesso.

2009-06-cestoduva022

studio tonale

Nella seconda fase si effettua uno studio iniziale del chiaro scuro con la terra di siena bruciata.

2009-06-cestoduva033   Nella terza fase si colora il dipinto con una rosa di colori creata in questo modo: per il colore più chiaro si usa del bianco appena sporcato da una
punta di nero; per il colore più scuro una parte di nero e 2 di terra di siena, con una goccia di blu di prussia e mezza di giallo ocra a seconda se lo si vuole più caldo o più freddo. Poi le mezze tonalità  si ottengono di conseguenza.
2009-06-cestoduva044

Colore

Infine si iniziano le velature di colori

2009-06-cestoduva_piccolo

I punti  luce

Fino al ritocco finale della luce.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *